LENTI A DEFOCUS POSITIVO PERIFERICO (DIMS) PER RALLENTARE LA MIOPIA NEI PIÙ GIOVANI

Le lenti da occhiale con tecnologia DIMS a defocus positivo periferico servono a correggere e allo stesso tempo rallentare la miopia in bambini e ragazzi e hanno il vantaggio di essere facilmente utilizzabili anche da bambini più piccoli che non sono in grado di mettere e gestire da soli lenti a contatto.

Una lente con tecnologia DIMS (Defocus Incorporated Multiple Segments) ha una zona ottica centrale di 9 mm che corregge la miopia e segmenti di defocus positivo multipli che la circondano e che si estendono alla zona semi-periferica con un defocus positivo di +3,50 diottrie. Questo defocus, come dimostrato da studi clinici, contrasta l’allungamento del globo oculare e rallenta la progressione della miopia.

Nel 2019 lo studio clinico durato due anni di Lam C.S.Y., Chun R.K.M., Hadegawa K., Qi H., Hatanaka T., To C.H. pubblicato sul British Journal of Ophthalmology ha dimostrato l’efficacia delle lenti a tecnologia DIMS nel ridurre la progressione della miopia e l’allungamento assiale dell’occhio nei bambini: sono stati studiati 183 bambini di Hong Kong tra gli 8 e i 13 anni con una miopia tra -1 e -5 diottrie. Metà ha indossato lenti con tecnologia DIMS e metà lenti monofocali. Errore rifrattivo e lunghezza assiale sono stati misurati ogni 6 mesi. I risultati hanno dimostrato che i bambini con lenti DIMS in due anni avevano un rallentamento nella progressione miopica del 52% rispetto ai bambini che avevano usato lenti monofocali e una riduzione dell’allungamento assiale dell’occhio del 62% rispetto ai bambini del gruppo di controllo.

Nel 2021 sono stati pubblicati sul British Journal of Ophthalmology i risultati degli studi condotti dal Centre of Myopia Research presso la Hong Kong Polytechnic University sugli stessi bambini dopo il terzo anno di uso di lenti DIMS: la riduzione della progressione della miopia si è mantentua costante anche nel terzo anno nei bambini che avevano utilizzato lenti DIMS. I bambini che avevano portato lenti monofocali sono passati ad utilizzare le lenti DIMS e hanno mostrato un effetto di riduzione della miopia e dell’allungamento assiale dell’occhio paragonabile ai cambiamenti del primo anno dei bambini del gruppo DIMS, mostrando dunque un beneficio pur avendo iniziato il trattamento a due anni di età in più.

Una tecnologia simile alla DIMS è la HALT (Highly Aspherical Lenslet Target). La lente HALT è formata da 11 anelli concentrici con poteri asferici variabili per deviare i raggi di luce in una maniera non lineare che crea un defocus tridimensionale di fronte alla retina, che si è dimostrato in grado di rallentare la progressione della miopia e l’allungamento del globo oculare in maniera analoga e con risultati paragonabili a quelli della tecnologia DIMS.

Lo studio clinico di un anno di Bao J., Yang A., Huant Y., Li X., Pan Y., Ding C., Lim E.W., Zheng J., Spiegel D.P., Drobe B., Lu F., Chen H., pubblicato sul British Journal of Ophthalmology nel 2021 ha seguito 161 bambini cinesi tra gli 8 e i 13 anni, con miopia da -0,75 a -4,75 diottrie e ha mostrato una riduzione della progressione della miopia del 68% e una riduzione dell’allungamento del globo oculare del 60% in un anno.

Le lenti da occhiale con tecnologia DIMS e HALT sono disponibili in commercio anche in Italia e costituiscono uno dei quattro strumenti ad oggi considerati in grado di rallentare la progressione miopica in bambini e ragazzi, insieme all’uso quotidiano di gocce di atropina diluita (riduzione della progressione della miopia del 50%), alle lenti a contatto ortocheratologiche notturne (riduzione della miopia meccanica temporanea), alle lenti a contatto morbide bifocali (riduzione del 50%).  

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s